Esce il 7 maggio, in tutti i principali digital store “La mia eternità”, il nuovo singolo di Alessandro Bosco edito, distribuito e promosso da Latlantide, in rotazione radiofonica sull’intero territorio nazionale.
Alessandro Bosco è tornato con un lavoro discografico tutto nuovo, nato dalla collaborazione con Produzioni MusicAli di Alioscia Arioli, ex tastierista di Gianluca Grignani, che ha curato la direzione artistica e gli arrangiamenti. Dopo un periodo di silenzio durato 5 anni, il cantautore milanese pubblica il suo nuovo singolo, che lui stesso commenta così: “La mia eternità vuole essere una lettera al futuro, scritta idealmente a mia figlia, ma che, in realtà, traccia una vera e propria rotta da seguire, una sorta di paterno consiglio dato a me stesso e a tutti noi essere umani”. Il singolo è accompagnato dall’uscita di un videoclip girato e diretto dal regista Fulvio Borro e visibile in televisione, su un circuito di canali privati in tutta Italia, e su YouTube, tramite il canale ufficiale del musicista.
Il primo evento live di promozione del nuovo singolo è programmato per Sabato 19 Maggio al Bluè di Cernusco sul Naviglio (MI). Inizio concerto ore 21.30, ingresso libero.

 

Cantautore per scelta
Alessandro Bosco vive la musica sin da bambino, quando inizia lo studio della batteria. Con la chitarra abbozza le prime composizioni, per poi incontrare il pianoforte, con cui compone quasi tutto ciò che ha pubblicato. Ha studiato canto, mai finalizzando lo studio alla sola tecnica vocale, ma con la profonda convinzione che la voce sia un’espressione verbale dell’anima. Nei suoi testi riversa pensieri, riflessioni, desideri e il suo amore per la vita. Quell’amore fatto ancora di ideali, respirati a pieni polmoni durante tutta la sua giovinezza e che, per lui, sono un patrimonio da non dimenticare, oggi più di ieri, in una società così distratta, assente e veloce. Alessandro Bosco non ama definirsi un musicista. Vuole essere un “cantautore” nel senso più vero del termine: un cantastorie della tradizione musicale italiana, quella stessa tradizione a cui è profondamente legato. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo singolo, Brivido In Un Attimo, e ha riscosso un discreto successo nel panorama radiofonico locale. Nel 2012, per Setticlavio Edizioni Discografiche è uscito il suo album, Tra Sogno e Realtà. Il singolo Nel Mondo Che Vorrei, primo estratto dalle nove tracce del disco, ha raggiunto più di 200 radio locali su tutto il territorio italiano.